Immagine principale Istituto

Logo Istituto TorricelliBenvenuti nel sito dell’Istituto d’Istruzione Superiore “E. Torricelli” di Maniago (PN)

L’Istituto d’Istruzione Superiore “Evangelista Torricelli” è suddiviso al proprio interno nelle Sezioni “Liceo” e “Istituto Professionale”. I percorsi formativi sono:

Per quanto riguarda il LICEO: Liceo Scientifico – Liceo Linguistico – Liceo Scientifico Sportivo

Per quanto riguarda l’IPSIA: Indirizzo Manutenzione e Assistenza Tecnica (MAT) – Indirizzo Produzioni Industriali e Artigianali (PIA – IPAT)


 

IN EVIDENZA

 

I docenti sono pregati di prendere visione delle variazioni del calendario dei consigli di classe di marzo 2017 (circolari 212 e 216)


E’ pubblicato l’elenco definitivo degli studenti ammessi alla classe prima del Liceo a indirizzo sportivo – A.S. 2017/2018 (elenco)


In occasione della Giornata Internazionale della Donna, studentesse e studenti dell’istituto “E.Torricelli”, con la guida della professoressa Annamaria Poggioli, eseguiranno un flash mob di denuncia della violenza contro le donne presso il Teatro “Verdi” di Maniago, mercoledì 8 marzo alle ore 20. 30. Seguirà lo spettacolo teatrale “Argia”, promosso dall’Associazione culturale “Molino Rosenkraz”, offerto dall’Ambito Distrettuale Nord 6.4 in collaborazione con la Commissione regionale per le pari opportunità


Kenny Bedel“Secondo posto per il pordenonese Kenny Bedel nell’European Cadet Cup ad Antalya, torneo con 362 atleti di 18 nazioni. Con quattro nette vittorie, ottenute su Rustam Baktybek (Kyr), Daulet Khabibullayev (Kaz), Gustavo Siqueira (Bra) e Guilherme Schimidt (Bra), Kenny Bedel ha guadagnato la finale dei 73 kg, dov’è stato superato dal turco Muhammet Koc. “Sono soddisfatto – ha detto Kenny Bedel – perché sono riuscito a superare un avvio piuttosto teso e contratto, poi ho trovato il giusto ritmo di gara ed in semifinale ho vinto anche con  Schimidt, brasiliano molto forte. In finale me la sono giocata alla pari con Koc, ho sentito che ce la potevo fare, ma alla fine mi ha piazzato un waza ari e ha vinto lui”. Sul podio, assieme alla medaglia d’oro per Koc ed all’argento per l’italiano Bedel, sono saliti il turco Ahmet Cuhadar ed il brasiliano Guilherme Schimidt.” (Fijlkamfvg)


 

Logo Giulio RegeniAnche noi sosteniamo la campagna di sensibilizzazione dell’opinione pubblica perché sia fatta luce sulla morte di Giulio Regeni. Altre informazioni nel sito di Amnesty International

 




Questo sito utilizza alcuni cookie per assicurare la migliore esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento si acconsente al loro impiego. Per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi